EASD 2017
EASD 2017
A Focus on CV

Controllo glicemico ed eccesso di mortalità nel diabete mellito di tipo 1


L'eccesso di rischio di morte per qualsiasi causa e di morte per cause cardiovascolari non è noto tra i pazienti con diabete mellito di tipo 1 e i vari livelli di controllo glicemico.
È stato condotto uno studio osservazionale per determinare l'eccesso di rischio di morte in base al livello di controllo glicemico in una popolazione svedese di pazienti con diabete.

Sono stati inclusi nello studio i pazienti con diabete mellito di tipo 1 presenti nel Registro Nazionale Svedese del Diabete dal 1998.
Per ogni paziente, sono stati scelti a caso dalla popolazione generale cinque controlli abbinati per età, sesso e contea.
I pazienti e i controlli sono stati seguiti fino alla fine del 2011, attraverso il Registro Svedese di Mortalità per Cause Specifiche.

L'età media dei pazienti con diabete e dei controlli al basale era, rispettivamente, 35.8 e 35.7 anni, e il 45.1% dei partecipanti di ciascun gruppo era rappresentato da donne.

Il follow-up nei gruppi di diabete e di controllo è stato, rispettivamente, di 8.0 e 8.3 anni.

Nel complesso, 2.701 dei 33.915 pazienti con diabete ( 8.0% ) sono deceduti, rispetto a 4.835 su 169.249 controlli ( 2.9% ) ( hazard ratio aggiustato, aHR=3.52 ); i tassi di morte per cause cardiovascolari corrispondenti sono stati 2.7% e 0.9% ( aHR=4.60 ).

Gli hazard ratio aggiustati per variabili multiple per morte per qualsiasi causa in base al livello di emoglobina glicata per i pazienti con diabete mellito rispetto ai controlli sono stati 2.36 per un livello di emoglobina glicata del 6.9% o inferiore ( 52 mmol per mole o inferiore ), 2.38 per un livello tra 7.0 e 7.8% ( da 53 a 62 mmol per mole ), 3.11 per un livello tra 7.9 e 8.7% ( 63-72 mmol per mole ), 3.65 per un livello tra 8.8 e 9.6% ( da 73 a 82 mmol per mole ) e 8.51 per un livello del 9.7% o superiore ( 83 mmol per mole o superiore ).

Gli hazard ratio di morte per cause cardiovascolari corrispondenti sono stati 2.92, 3.39, 4.44, 5.35 e 10.46.

In conclusione, in questo studio osservazionale, i pazienti con diabete di tipo 1 e un livello di emoglobina glicata del 6.9% o valore inferiore avevano un rischio di morte per qualsiasi causa o per cause cardiovascolari che era due volte superiore al rischio dei controlli appaiati. ( Xagena2014 )

Lind M et al, N Engl J Med 2014;371:1972-1982

Endo2014 Cardio2014



Indietro