A Focus on CV
EASD 2017
EASD 2017
Xagena Mappa

Impatto del diabete di tipo 1 sul rischio materno a lungo termine di ospedalizzazione e mortalità: studio EPICOM


Sono stati esaminati i tassi di mortalità e morbilità a lungo termine nelle madri con diabete mellito di tipo 1, sia nel complesso sia in base al livello di albuminuria prima della gravidanza, la presenza di ipertensione, pre-eclampsia ed emoglobina glicata ( HbA1c ) periconcezionale.

Lo studio prospettico di follow-up incentrato su gravidanze complicate da diabete di tipo 1 materno faceva parte dello studio EPICOM ( Environmental Versus Genetic and Epigenetic Influences on Growth, Metabolism and Cognitive Function in Offspring of Mothers with Type 1 Diabetes ).

Lo studio ha combinato i dati clinici e i dati tratti da un Registro sui tassi di mortalità e di ricoveri ospedalieri in madri con diabete ( n=986 ) che avevano partorito nel periodo 1992-2000.
Il gruppo di controllo era costituito 91.441 donne, abbinate secondo l'età e l'anno di parto.
L'età del follow-up era di 32-66 anni.

Il tasso di mortalità è aumentato di tre volte nelle madri con diabete rispetto alle madri di controllo ( hazard ratio, HR=3.41, P minore di 0.0001 ) ed è anche aumentato con la disfunzione renale pre-gestazionale ( normoalbuminuria, HR=2.17, microalbuminuria, HR=3.36, macroalbuminuria, HR=12.9 ).

Inoltre, la presenza di ipertensione prima o durante la gravidanza e la pre-eclampsia hanno anche aumentato il tasso di mortalità ( ipertensione, HR=4.3, pre-eclampsia, HR=5.55 ).

Anche il tasso di mortalità è aumentato con livelli più elevati di emoglobina glicata ( HbA1c )all'inizio della gravidanza ( HbA 1c minore o uguale a 75 mmol/mol, minore o uguale a 9%, HR=2.15; HbA1c maggiore di 75 mmol/mol, maggiore di 9%, HR=6.10 ).

Tuttavia, nelle madri con diabete mellito e HbA1c minore di 64 mmol/mol ( inferiore a 8% ) nel primo trimestre e normale tasso di escrezione di albumina urinaria pre-gestazionale ( n=517 ), il tasso di mortalità è stato paragonabile a quello delle madri di controllo.

Tra le madri con diabete, il tasso di mortalità è stato associato al livello di HbA1c: per 11 mmol/mol ( 1 punto percentuale ) di aumento di HbA1c, l'hazard ratio era pari a 1.52 ( P=0.001 ).

Nelle madri con diabete, l'incidenza complessiva di ricoveri ospedalieri è stata più che doppia ( tasso di incidenza IRR=2.69; P minore di 0.0001 ) di quella delle madri di controllo, come le ammissioni con varie diagnosi da 14 su 19 punti ICD-10.
Tra le madri con diabete, l'IRR per i ricoveri ospedalieri è aumentato con il livello di HbA1c: per 11 mmol/mol ( 1 punto percentuale ) di aumento di HbA1c, HR era pari a 1.07 ( P minore di 0.0001 ).

In conclusione, complessivamente, le madri con diabete mellito di tipo 1 presentano un aumento da due a tre volte dei tassi di mortalità e morbilità.
I livelli di HbA1c, il livello di albuminuria in vicinanza al momento del concepimento e la presenza di ipertensione e pre-eclampsia sono importanti fattori di rischio per mortalità / morbilità in questa coorte.
Tuttavia, è rassicurante che le madri con diabete mellito di tipo 1 senza complicazioni renali e con HbA 1c inferiore a 64 mmol/mol ( inferiore a 8% ) all'inizio della gravidanza abbiano un potenziale di sopravvivenza simile durante il periodo in cui allevano i propri figli a quello delle madri di controllo dalla popolazione. ( Xagena2018 )

Knorr S et al, Diabetologia 2018; 61: 1071-1080

Endo2018 Gyne2018



Indietro