A Focus on CV
XagenaNewsletter
Xagena Mappa
Medical Meeting

Effetti della terapia aggiuntiva con Spironolattone sulla proteinuria nei pazienti diabetici già in trattamento con Ace inibitori o sartani


L’aldosterone appare esercitare effetti deleteri a livello renale. Diversi studi su animali ed alcuni studi clinici hanno dimostrato che la soppressione dell’aldosterone mediante i bloccanti il recettore dell’aldosterone è in grado di ridurre questi effetti.

Ricercatori del Wright State University Boonshoft School of Medicine a Dayton negli Stati Uniti, hanno compiuto uno studio crossover, in doppio cieco, su pazienti con nefropatia diabetica, che stavano già assumendo l’Ace inibitore o il bloccante il recettore dell’angiotensina ( sartano ).
A questi pazienti è stato somministrato lo Spironolattone ( Aldactone ) oppure placebo, con un periodo di wash-out di 1 mese tra i due trattamenti.

Il trattamento con Spironolattone ha prodotto riduzione della pressione sanguigna media da 153,64, all’inizio dello studio, a 141,60, al suo termine ( p=0.01 ).

La pressione diastolica non è stata modificata significativamente dallo Spironolattone.

Il rapporto proteina:creatinina urinaria è aumentato da 1.24 a 1.57 durante trattamento con placebo ( p=0.35 ), e si è ridotto da 1.80 a 0.79 nel corso della terapia con Spironolattone.
Ciò sta ad indicare che la proteinuria è aumentata del 24% con il placebo ed è diminuita del 57% con lo Spironolattone.

Il potassio sierico è aumentato da 4.29 a 4.64 durante terapia con Spironolattone ( p=0.002 ), mentre non è stato riscontrato nessun significativo cambiamento con il placebo.

Mentre la creatinina plasmatica non ha subito modifiche con il placebo, è aumentata da 1.35 a 1.56 durante Spironolattone ( p=0.006 ).

La velocità di filtrazione glomerulare si è ridotta da 61.91 a 53.94 durante trattamento con Spironolattone.

In conclusione, l’aggiunta di un basso dosaggio di Spironolattone ad un regime terapeutico a base di Ace inibitore o di sartano nei pazienti con proteinuria diabetica causa un’ulteriore riduzione della proteinuria ed abbassa anche la pressione sistolica.
Come gli Ace inibitori ed i sartani, lo Spironolattone riduce in modo modesto la velocità di filtrazione glomerulare ed aumenta il potassio plasmatico. ( Xagena2008 )

Saklayen MG et al, J Invest Med 2008; 56: 714-719


Endo2008 Farma2008


Indietro