Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net
Pneumobase.it

Passaggio a Insulina Icodec una volta a settimana rispetto a Insulina Degludec una volta al giorno in soggetti con diabete di tipo 2 trattato con Insulina basale: studio ONWARDS 2


L'Insulina Icodec ( Icodec ) è un'Insulina basale settimanale attualmente in fase di sviluppo.
ONWARDS 2 ha valutato l'efficacia e la sicurezza di Icodec una volta a settimana rispetto all'Insulina Degludec ( Degludec ) una volta al giorno nel diabete mellito di tipo 2 trattato con Insulina basale.

Questo studio di fase 3a di 26 settimane, randomizzato, in aperto, con controllo attivo, multicentrico, treat-to-target è stato condotto in 71 centri in 9 Paesi.
I partecipanti idonei con diabete mellito di tipo 2 controllati in modo inadeguato con Insulina basale una volta al giorno o due volte al giorno, con o senza agenti ipoglicemizzanti non-insulinici, sono stati assegnati in modo casuale a Icodec una volta a settimana o a Degludec una volta al giorno.

L'esito primario era il cambiamento dal basale alla settimana 26 nell'emoglobina glicata ( HbA1c ); il margine utilizzato per stabilire la non-inferiorità di Icodec rispetto a Degludec è stato di 0.3 punti percentuali.
Sono stati valutati anche gli esiti di sicurezza ( episodi ipoglicemici ed eventi avversi ) e gli esiti riportati dai pazienti.

L'esito primario è stato valutato in tutti i partecipanti assegnati in modo casuale; gli esiti sulla sicurezza sono stati valutati in modo descrittivo sulla base di tutti i partecipanti assegnati in modo casuale che hanno ricevuto almeno una dose del prodotto di studio, con analisi statistiche basate su tutti i partecipanti assegnati in modo casuale.

Nel 2021 sono stati sottoposti a screening 635 partecipanti, di cui 109 non-idonei o ritirati, e 526 sono stati assegnati in modo casuale a Icodec ( n=263 ) oppure a Degludec ( n=263 ).

Da un basale medio di 8.17% ( Icodec; 65.8 mmol/mol ) e 8.10% ( Degludec; 65.0 mmol/mol ), l'emoglobina glicata è stata ridotta in misura maggiore con Icodec rispetto a Degludec ( 7.20% vs 7.42%, 55.2 vs 57.6 mmol/mol, rispettivamente ) alla settimana 26.

Ciò si traduce in una differenza di trattamento stimata ( ETD ) di -0.22 punti percentuali o -2.4 mmol/mol, dimostrando non-inferiorità ( P minore di 0.0001 ) e superiorità ( P=0.0028 ).

La variazione media stimata dal basale alla settimana 26 nel peso corporeo è stata di +1.40 kg per Icodec e di -0.30 kg per Degludec ( ETD 1.70 ).
I tassi complessivi di ipoglicemia combinata di livello 2 o 3 sono stati inferiori a un evento per anno-paziente di esposizione per entrambi i gruppi ( 0.73 Icodec vs 0.27 Degludec; rate ratio stimato 1.93 ).

Complessivamente, 161 dei 262 partecipanti ( 61% ) che hanno ricevuto Icodec e 134 dei 263 partecipanti ( 51% ) che hanno ricevuto Degludec hanno manifestato un evento avverso; 22 ( 8% ) e 16 ( 6% ), rispettivamente, hanno manifestato un evento avverso grave.

Un evento avverso grave ( Degludec ) è stato valutato come possibilmente correlato al trattamento.
In questo studio non sono stati identificati nuovi problemi di sicurezza in relazione a Icodec rispetto a Degludec.

Tra gli adulti con diabete di tipo 2 trattato con Insulina basale, il trattamento con Icodec una volta a settimana rispetto a Degludec una volta al giorno ha dimostrato non-inferiorità e superiorità statistica nella riduzione dell'emoglobina glicata dopo 26 settimane, associate a un modesto aumento di peso.

I tassi complessivi di ipoglicemia sono stati bassi, con tassi di eventi di ipoglicemia di livello 2 o 3 numericamente ma non statisticamente più elevati con Icodec rispetto a Degludec. ( Xagena2023 )

Philis-Tsimikas A et al, Lancet Diabetes & Endocrinology 2023; 11: 414-425

Endo2023 Farma2023



Indietro