A Focus on CV
Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net

Vildagliptin versus Rosiglitazone nel trattamento del diabete di tipo 2


Ricercatori del Dallas Diabetes and Endocrine Center negli Stati Uniti hanno confrontato l’efficacia e la tollerabilità del Vildagliptin ( Galvus ) con quella del Rosiglitazone ( Avandia ) nei pazienti naive affetti da diabete di tipo 2.

I partecipanti sono stati assegnati a Vildagliptin ( 100 mg/die da assumere in più prese; n = 519 ), oppure a Rosiglitazone ( 8 mg/die da assumere in un’unica dose giornaliera; n = 267 ).

La monoterapia con Vildagliptin e con Rosiglitazone ha ridotto il valore dell’emoglobina glicosilata ( HbA1c ) ad un livello simile durante le 24 settimane di trattamento, con la riduzione maggiore raggiunta in 12 e 16 settimane, rispettivamente.

Alla fine, Vildagliptin è risultato efficace quanto il Rosiglitazone, migliorando il valore di HbA1c di –1.1% ( p < 0.001 ) e di –1.3% ( p< 0.001 ), rispettivamente, incontrando così i criteri statistici di non inferiorità.

I livelli di glucosio a digiuno sono diminuiti maggiormente con il Rosiglitazone ( -2.3mmol/l ) che non con Vildagliptin ( -1.3mmol/l ).

Tra i pazienti in trattamento con Vildagliptin non è stata riscontrata alcuna variazione di peso corporeo ( mediamente, -0.3 kg ), mentre è stato osservato un aumento nel gruppo in terapia con Rosiglitazone ( mediamente, +1.6 kg; p < 0.001 versus Vildagliptin ).

Rispetto al Rosiglitazone, Vildagliptin ha ridotto significativamente i valori plasmatici dei trigliceridi, colesterolo totale, colesterolo LDL, colesterolo non-HDL ed il rapporto colesterolo totale-colesterolo HDL ( da –9% a –16%; tutti i valori di p inferiori o uguali a 0.01 ), ed ha prodotto un maggior incremento del colesterolo HDL ( +4% versus +9%; p = 0.003 ).

La percentuale dei pazienti che hanno presentato eventi avversi è stata del 61.4% contro il 64.0% dei pazienti trattati con Vildagliptin e con Rosiglitazone, rispettivamente .

E’ stato osservato solo un episodio di ipoglicemia di modesta entità in 1 paziente per gruppo di trattamento, mentre l’incidenza di edema è stata superiore nel gruppo Rosiglitazone ( 4.1% ) che nel gruppo Vildagliptin ( 2.1% ).

I dati dello studio hanno mostrato che Vildagliptin produce riduzioni glicemiche simili a quelle del Rosiglitazone ma senza guadagno di peso corporeo. ( Xagena2007 )

Julio Rosenstock et al, Diabetes Care 2007; 30 : 217-223


Endo2007 Farma2007



Indietro